Colonne della tabella Preventivo

In questo articolo

Le colonne della tabella Preventivo sono simili a quella della tabella Registrazioni. Nell'esempio che segue, per una più facile comprensione, sono stati usati dei conti alfanumerici. Se si ha una contabilità con dei conti numerica, ovviamente si useranno i propri numeri di conto.

 

Qui di seguito sono spiegate le colonne relative ai preventivi:

  • Data
    La data futura durante la quale si prevede avverrà l'operazione.
    Se la data non è definibile in modo preciso, per esempio una previsione delle vendite mensili, indicare la data di fine mese. 
  • Ripeti
    Si inserisce un codice di ripetizione (per maggiori informazioni sull'uso vedi anche Date e Ripetizioni.
    • Quando viene calcolata la previsione il programma internamente, crea delle copie delle righe con la data impostata in successione in base al codice di ripetizione indicato.
      • Vuoto non fa alcuna ripetizione.
      • La riga iniziale mantiene la data indicata.
      • La data delle righe di copia viene aumentata progressivamente in base al codice di ripetizione.
      • Se la ripetizione è mensile o annuale nella righe create:
        • Viene generalmente usato lo stesso giorno della colonna data.
        • Se il giorno è maggiore al numero di gironi nel mese, viene messo l'ultimo giorno del mese.
        • Se vi è l'indicazione fine mese "ME" o "YE" viene messo l'ultimo giorno del mese.
    • Codici base per la ripetizione:
      • "D" per ripetizione giornaliera (Day)
      • "W" per settimanale (Week)
      • "M" per ripetizione mensile (Month)
      • "Y" per ripetizione annuale (Year)
    • Multipli
      Se si precede il codice con un numero, la ripetizione avviene con la frequenza moltiplicata.
      • "2M" per bimensile
      • "3M" per trimestrale
      • "6M" per semestrale.
    • Ripetizione con data successiva a fine periodo.
      I codici "M" e Y" con alla fine la "E" spostano la data di ripetizione a fine del mese.
      • ME" ripetizione mensile, ma con data a fine mese. 
        Se si inserisce la data 1.1.2022 la data successiva sarà 28.2.2022 e quella dopo 31.3.2022.
        Se la data è il 28.2.2022, la data successiva sarà 31.3.2022.
      • "3ME" per trimestrale  fine mese
        Se si inizia il 30.6.2022, la data successiva sarà 31.12.2022.
      • "6ME" per semestrale fine mese
      • "YE" ogni anno, ma alla fine del mese.
        Se la data è il 28.2.2015 la data successiva sarà 29.2.2016.
      • "5YE" ogni tre anni, ma alla fine del mese.
        Se la data è il 28.2.2015 la data successiva sarà 29.2.2020.
  • Fine (Data fine)
    • Generalmente da lasciare vuoto.
    • Inserire la data data oltre la quale non ci deve più essere la ripetizione.
      Per un leasing si indica come data finale la data in cui termina il leasing.
  • Variante
    Per indicare un'eventuale variante relativa al preventivo, in combinazione con le Estensioni.
  • Gestione Nuovo Anno
    Per indicare come deve avvenire il trasferimento quando si crea nuovo anno.
    • Nessun valore - la data viene incrementata di un anno. 
    • "1" La data rimane uguale.
    • "2" L'operazione non viene trasferita nel nuovo anno.
  • Conto Dare e Conto Avere, CC1, CC2, CC3
    Come nella tabella Registrazioni si indicano i conti nei quali registrare l'operazione.
    Si possono usare anche segmenti e centri di costo. In questo modo si può allestire un preventivo anche per segmenti o centri di costo.
  • Quantità
    Il quantitativo che, moltiplicato per il prezzo unitario, dà il totale dell'importo (vedi colonne Quantità e Prezzo)
  • Unità
    Una descrizione riferita alla quantità, per esempio: mq, ton, pz.
  • Prezzo/Unità
    Il prezzo per ogni unità, che moltiplicato con la quantità, dà il totale dell'importo.
    • Nella contabilità entrate e uscite immettere un valore negativo per fare in modo che l'importo venga inserito nella colonna uscita.
  • Formula (in moneta base)
    Permette d'inserire delle Formule di calcolo, nel linguaggio Javascript, più le funzioni di programmazione delle Banana Apps.
    Se vi è una formula (o un qualsiasi testo), il valore della colonna Importo viene impostato in base al risultato della formula.
    Si veda il punto seguente per come usarlo.
    • Nella contabilità in partita doppia, il risultato della formula deve essere sempre un numero positivo.
    • Nella contabilità entrate e uscite, se il risultato è positivo, sarà considerato come un'entrata, se negativo un'uscita.
  • Importo (in moneta base)
    L'importo che viene usato per la previsione.
    Nel caso in cui la riga preveda una ripetizione, viene indicato l'importo della prima registrazione. Gli importi delle successive ripetizioni sono visibili nella scheda conto.
    L'importo viene calcolato in automatico nei seguenti casi:
    • Se è stato inserito un valore nella colonne Quantità o Prezzo unitario, l'importo viene calcolato in base ai contenuti di queste due colonne.
      • Nella contabilità in partita doppia il risultato viene convertito in un valore positivo.
      • Nella contabilità entrate e uscite, se il risultato è positivo sarà considerato come un'entrata, se negativo un'uscita.
    • Se è stata inserita una formula, l'importo sarà il risultato della formula.
      La formula ha anche la priorità rispetto alla quantità e il prezzo.
  • Totale
    È il totale degli importi delle righe ripetute che rientrano nel Periodo contabile e di previsione impostato nelle proprietà del file.
    Se non vi è una data oppure se la data inizio o fine non rientra nel periodo contabile, questa colonna rimarrà vuota.

Colonne nella contabilità entrate e uscite

Per il Cash Manager e la Contabilità Entrate e Uscite gli importi si indicano nella colonna Entrate e Uscite.

  • Colonne Entrate e Uscite
    Gli importi della pianificazione sono inseriti nelle colonne entrate e uscite.
  • Utilizzo colonne Quantità, Prezzo e Formula
    Quando il programma calcola in automatico l'importo sulla base delle colonne Quantità, Prezzo o Formula, il risultato viene inserito nella colonna Entrate se è positivo, e nella colonna Uscite se è negativo.
    Nella colonna quantità e prezzo si può indicare un valore positivo o negativo.

Colonne nella contabilità multi-moneta

  • Importo in moneta del conto
    È l'importo in moneta del conto della registrazione (vedi registrazioni multi-moneta).
    Questo importo serve al calcolo del valore in moneta base, al cambio indicato.
    Se vi è una formula, il valore è il risultato del calcolo della formula.
    Nel caso la riga preveda una di ripetizione, viene indicato l'importo della prima registrazione.
  • Formula importo moneta del conto
    Si può immettere una Formula di calcolo.
    Nel caso la riga preveda una ripetizione, viene indicato l'importo della prima registrazione. Gli importi delle successive ripetizioni sono visibili nella scheda conto.
  • Cambio
    È il cambio che viene applicato per convertire l'importo in moneta del conto, in moneta base.
  • Totale importo moneta del conto
    È il totale degli importi in moneta del conto delle righe ripetute, la cui data rientra nel periodo contabile definito nelle proprietà del file.
    Se non vi è una data oppure se la data inizio o fine non rientra nel periodo contabile, questa colonna rimarrà vuota.

Si veda anche Contabilità multi-moneta con esempi di registrazioni di preventivo con formule
 

 

Aiutaci a migliorare la documentazione

Sono benvenuti suggerimenti per come migliorare questa pagina.

Dicci quale tema necessita di una spiegazione migliore o come chiarire meglio un argomento.

Condividi questo articolo: Twitter | Facebook | LinkedIn | Email