Gruppi

In questo articolo

Il sistema di raggruppamento e di totalizzazione

Banana ha messo a punto un sistema di raggruppamento molto pratico e immediato, che permette d'impostare nella tabella Conti tutte le informazioni necessarie per definire la struttura del Bilancio, del Conto economico e di altre sezioni della contabilità.

Il sistema di raggruppamento è flessibile perché permette di strutturare dei piani contabili per qualsiasi nazione e nel contempo di adattarli alle esigenze specifiche dell'azienda. Si possono creare piani e presentazioni di rendiconto semplici e più complessi, con più livelli di totalizzazione, per ogni tipo di contabilità.

Questo sistema di raggruppamento ha il vantaggio di visualizzare immediatamente i risultati. Accanto ad ogni conto e gruppo si vedono immediatamente il saldo, i movimenti, il preventivo. Mentre si modifica si vedono i risultati aggiornati.

Il sistema di raggruppamento si basa su due colonne della tabella Conti e Categorie:

  • Gruppo (Riga di totale)
    • Quando in una riga si inserisce un identificativo di gruppo, la riga diventa una riga di totale.
    • In questa riga sono totalizzati gli importi delle righe che nella colonna Gr contengono l'identificativo del gruppo.
    • Nella riga dove è presente un gruppo non ci deve essere un conto.
  • Somma in
    • Somma gli importi della riga nel gruppo indicato.
    • Per ogni riga di conto o di gruppo, si indica il gruppo in cui la riga deve essere totalizzata.
    • Deve essere uno dei numeri definiti nella colonna Gruppo.

Impostazione Struttura Piano Conti

Il piano contabile in Banana Contabilità può essere impostato principalmente in due modalità diverse:

    1. Struttura senza sottogruppi (o subtotali).

In questo caso, la struttura è molto semplice. Si elencano tutti i conti senza sottogruppi, e totalizzando tutti i conti o le categorie nei gruppi principali:

Per la Contabilità in partita doppia:

  • Attivi
  • Passivi
  • Costi
  • Ricavi

Per la Contabilità Entrate / Uscite o Cash Manager (tabella Categorie):

  • Entrate
  • Uscite

    2. Struttura con sottogruppi

La struttura è più complessa. I conti o le categorie dei gruppi principali vengono suddivisi in più sottogruppi, che a loro volta vengono totalizzati nei corrispondenti gruppi principali.

Qui di seguito presentiamo una struttura del piano contabile con un esempio di Suddivisione con sottogruppi nella Contabilità in partita doppia. Ogni sottogruppo può essere a sua volta :

  • Attivi

    • Sostanza circolante
      • Liquidità
      • Clienti
      • Magazzino
    • Sostanza fissa
      • Mobili
      • Macchine e attrezzature
      • Computer, software.
  • Passivi

    • Capitale di terzi
      • Fornitori
      • Prestiti bancari
      • Altri debiti a breve termine
      • Debiti a lungo termine
    • Capitale proprio
      • Capitale proprio
      • Fondo di riserva
      • Utili e perdite riportate
      • Utile d'esercizio

Dalla tabella Conti, in qualsiasi momento, tramite il menu File → Stampa o Anteprima di Stampa puoi  stampare il piano dei conti o parte di esso.
Sempre a partire dalla tabella Conti, selezionando la vista Movimento, hai la stampa del bilancio di verifica.

    Esempio dei principali gruppi nella contabilità in partita doppia

    Ogni modello di piano conti usa un proprio schema di totalizzazione. Qui di seguito sono spiegati i principali gruppi della contabilità in partita doppia.

    Nella contabilità in partita doppia la somma dei saldi Dare (in positivo) e Avere (in negativo) deve essere sempre uguale a 0.

    • Il gruppo 00 è la riga di controllo, dove vengono sommati tutti gli importi.
      • È la "Summa summarum" di tutti i saldi Dare e Avere.
      • Se le colonne dei saldi non sono a zero, Dare e Avere non si equivalgono ed è probabile che ci sia un errore. In questi casi è utile fare un Ricontrollo della contabilità.
      • Nelle colonne Dare e Avere della vista Movimento (tabella Conti), anche se viene indicato che la Differenza deve essere uguale a 0, ci sono solo importi positivi, quindi anche nella riga di gruppo 00 ci sarà la somma dei movimenti non a 0.

    La sequenza di calcolo per arrivare allo 00 è la seguente:

    • I conti con 1000 → gruppo 1 (Totale attivi) → Gruppo 00.
    • I conti con 2000 → gruppo 2 (Totale passivi) → Gruppo 00.
    • I conti con 4000 → Gruppo 4 (Totale costi) → Gruppo 02 (risultato conto economico)  → Gruppo 206 (Utile anno corrente nel bilancio) → Gruppo 2 (Totale passivi) → Gruppo 00.
    • I conti con 3000 → gruppo 3 (Totale ricavi) → Gruppo 02 (risultato conto economico) → Gruppo 206 (Utile anno corrente nel bilancio) → Gruppo 2 (Totale passivi) → Gruppo 00.

    Il risultato del Conto economico viene sommato nel capitale proprio

    Come si vede nell'esempio, il Gruppo 02 (Utile perdita del conto economico) viene raggruppato nel gruppo 206 (Risultato anno corrente).
    Con questo raggruppamento abbiamo i seguenti vantaggi:

    • Nel Bilancio viene visualizzato il risultato d'esercizio dell'anno corrente.
    • Il totale dei Passivi rispecchia il totale degli Attivi (ammesso che non ci sia alcun errore contabile).

    schema gruppi tabella Conti


    Aggiungere un nuovo gruppo

    • Posizionarsi nella riga precedente a quella dove sarà inserito il nuovo gruppo
    • Aggiungere una riga con il comando Modifica → Aggiungi riga
    • Digitare nella colonna gruppo il numero di gruppo, la descrizione, e il numero di Gr dove si desidera che questo gruppo sia totalizzato.

    Aggiungere un livello di totalizzazione

    Con questo sistema si possono facilmente aggiungere dei livelli di totalizzazione.
    Se vogliamo avere il sottogruppo dei conti liquidità:

    • Inserire una riga vuota subito dopo il conto bancario:
      • Inserire nella colonna Gruppo il valore 10.
      • Inserire nella colonna Gr  il valore 1.
    • Nei conti 1000 e 1001 indicare il Gr = 10.
    • La sequenza di calcolo diventerà:
      Il conto 1000 → Gruppo 10 (Liquidità) → Gruppo 1 (Totale attivi) → Gruppo 00. 

    Il programma totalizza quanto segue:

    • Totalizza i conti in una riga di gruppo.
      Per esempio il conto Cassa è  totalizzato nel gruppo Liquidità.
    • Totalizza un gruppo o sottogruppo in un altro gruppo, che a sua volta viene totalizzato in un altro gruppo, costruendo così la struttura di calcolo del Bilancio e del Conto economico.
      Per esempio il gruppo Liquidità viene totalizzato nel Totale Attivo che a sua volta verrà totalizzato nel gruppo 00, nella riga di totale di controllo.

    aggiungere un gruppo nella tabella Conti

    Se si vuole inserire un altro sottogruppo "Sostanza circolante" si dovrà procedere nel medesimo modo.

    • Aggiungere una riga vuota prima degli Attivi.
    • Nella nuova riga:
      • Indicare nella colonna Gruppo il numero 11.
      • Indicare nella colonna Gr il numero 1.
    • Nelle righe Liquidità, Clienti e Inventario merci indicare il Gr 11.

    Righe di titolo (con Gr)

    Anche nelle righe di titolo è utile indicare il Gr (il gruppo della riga di totale) a cui appartiene.
    In questo modo, nelle stampe del Bilancio abbellito per gruppi, se i conti sono a zero non verrà stampato il titolo.

    titoli nella tabella Conti

    Eliminare dei sottogruppi

    Se il piano dei conti presenta dei sottogruppi che non si desiderano, è possibile eliminarli, basta eliminare la riga del sottogruppo e cambiare il Gr di ogni conto che ne faceva parte.

    Controllo della struttura

    Una volta impostato il piano contabile si esegue il comando dal menu Azioni → Controlla contabilità. Se ci sono degli errori il programma li segnala.

    Errore Ciclo infinito

    Questo viene segnalato quando un Gruppo viene totalizzato in un Gruppo di livello inferiore, motivo per cui si crea un ciclo  infinito di errore.
    Ci sarebbe un ciclo infinito se nell'esempio precedente il Gruppo attivo (1) fosse sommato nel Gruppo 10.
    Il programma, dopo avere calcolato il Gruppo 1 sommerebbe l'importo nel gruppo 10 che a sua volta sommerebbe nel Gruppo 1 e poi nel 10 all'infinito.

    Conto economico con Utile lordo

    Si può anche realizzare un conto economico scalare, cioè che parte dalla cifra d'affari e sottrae i costi.
    Qui di seguito viene indicato l'esempio tratto dal piano dei conti PMI svizzero.

    gruppi conto economico scalare

    Ampio uso del sistema di totalizzazione

    Il sistema di totalizzazione è molto flessibile:

    • In un Gruppo si possono sommare sia dei conti che dei Gruppi
      Si veda l'esempio riportato sopra, dove il Gruppo Liquidità (10) e i conti (1030 e 1090) vengono sommati negli Attivi
    • Anche ai i titoli si può attribuire il gruppo di appartenenza. 
      In questo modo, se nella stampa il gruppo non viene stampato perché è a zero, non viene stampato neanche il titolo. 
    • Si può usare qualsiasi genere di numerazione (numerica e/o delle lettere).
    • Si possono creare fino a 100 livelli di totalizzazione
    • La totalizzazione è indipendente dalla sequenza:
      • La riga di totale può essere dopo la riga
      • La riga di totale può essere prima delle righe
      • La riga di totale può essere in una posizione completamente staccata
        Questo viene usato per creare dei partitari.
    • Il conto e i Gruppi possono essere totalizzati in un solo altro Gruppo
      Lo stesso conto non può essere totalizzato contemporaneamente in due Gruppi
    • Il sistema si usa anche per totalizzare i Centri di costo e i Segmenti
      Attenzione però a non usare dei Gruppi diversi per i conti normali e per i centri di costo, perché gli importi risultanti non saranno corretti.

    La totalizzazione delle colonne importo

    La procedura di calcolo totalizza le colonne del tipo importo.

    • Vengono totalizzate le colonne importo definite dal sistema
    • Vengono totalizzate le colonne importo aggiunte dall'utente

    La sequenza di calcolo

    Il programma calcola i totali nel modo seguente:

    • Azzera i valori delle colonne importi delle righe di Gruppo
    • Somma gli importi delle righe dei Conti nelle righe di Gruppo (primo livello di calcolo)
    • Somma il saldo delle righe dei Gruppi nei Gruppi di livello superiore
      Ripete l'operazione fino a che tutti i livelli sono calcolati.

    Documenti correlati:

     

    Aiutaci a migliorare la documentazione

    Sono benvenuti suggerimenti per come migliorare questa pagina.

    Informaci quale tema necessita di una spiegazione migliore o come chiarire meglio un argomento.

    Condividi questo articolo: Twitter | Facebook | LinkedIn | Email