Fatturazione

Con la Fatturazione di Banana Contabilità puoi creare e stampare fatture in modo semplice.

  1.  Devi prima predisporre il tuo file di contabilità per la fatturazione.
  2. Aggiunta dei conti dei clienti.
    Per ogni nuovo cliente, deve aggiungere un conto nella tabella Conti e indicare l'indirizzo, la lingua e altri dati. Vedi:
  3. Inserire le fattura.
    I dati della fattura si inseriscono nella tabella Registrazioni.
    Per ogni nuova fattura devi inserire una riga di registrazione.
    • È obbligatorio indicare la data della registrazione e il numero fattura.
    • La Descrizione è anche il testo che apparirà sulla fattura del cliente.
    • Nel conto Dare inserisci il numero di conto del cliente.
    • Nel conto Avere indica la contropartita (conto Vendite, Consulenza o altro).
    • Inserisci l'importo.
    • Si può usare anche un Codice IVA per indicare la percentuale di IVA applicabile alla registrazione. Vedi Stampa fatture e gestione IVA
    • Fattura con più righe (articoli):
      • Devi inserire una nuova riga di registrazione per ogni riga che desideri sia stampata sulla fattura.
      • Su ogni riga aggiuntiva la data e il numero fattura devono essere uguale.
  4. Stampa Fattura.
    • Menu Conta2, comando Clienti -> Stampa fatture
      Lì puoi scegliere la fattura da stampare e anche il formato di stampa.
    • Vedrai l'anteprima di stampa della fattura e potrai poi stamparla o salvarla in formato pdf.

 

Le colonne della tabella Registrazioni per le fatture

Data
La fattura riporterà la data indicata in questa colonna. Tutte le righe che appartengono al documento devono riportare la medesima data.

Fattura
Per la gestione delle fatture deve essere indicato obbligatoriamente un numero di fattura e un conto che appartenga al partitario clienti.

Colonne facoltative:

Tipo
Nella colonna Tipo si possono definire delle righe di dettaglio, come ad esempio delle righe di totalizzazione o un termine di pagamento specifico di una fattura.

Quantità
È la colonna dove viene indicata la quantità della merce o del servizio venduti. Per aggiungere la colonna quantità utilizzare il menu Strumenti -> Aggiungi nuove funzionalità -> Aggiungi colonna Quantità nella tabella Registrazioni.

Unità
Si inserisce il genere di unità (ad esempio 'pz', 'h', 'm', 'kg').

Prezzo unità
Si inserisce il prezzo unitario riferito alla merce o al servizio. In questo caso il programma calcola automaticamente l'importo complessivo in base alle quantità inserite nella colonna Quantità.


Anteprima Fattura

Stampare fatture in altre monete

Puoi stampare fatture anche in diverse monete:

  • Devi utilizzare un file di contabilità multi-moneta.
  • La registrazione è quindi anche la fatture può essere solo nella moneta del conto del cliente.
    Se vuoi inviare fatture in monete diverse allo stesso cliente dovete, per lo stesso cliente, creare dei conti in diverse monete.

Stampare fatture nella lingua del cliente

Nella colonna Lingua della tabella Conti (vista indirizzo) indicare la lingua del cliente. La lingua è un codice ISO generalmente di 2 lettere, minuscole. Il programma propone alcuni codici. Se non viene proposto quello da voi desiderato inseritelo semplicemente nella riga.

Se per il cliente non è stata indicata la lingua viene usata la lingua della contabilità (menu File -> Proprietà file - Dati base -> sezione Varia)

Per stampare la fattura nella lingua desiderata lo stily per la stampa delle fatture deve ovviamente essere predisposto per usare la lingua specifica e contenere le traduzioni apposite. Se non esiste un modello con la lingua desiderata potete modificare un modello e aggiungerlo.

È anche possibile, per ogni lingua, predisporre dei testi predefiniti che verranno visualizzati a fine fattura, per esempio i saluti o le coordinate bancarie (per maggiori informazioni vedi la pagina Stampa fatture)

Definire la scadenza di una fattura

La scadenza di una fattura può essere impostata in tre modi:

  • a livello generale
    tramite il comando Clienti - Impostazioni dal menu Conta2. Nel dialogo si indica il periodo (in giorni) dopo il quale la fattura è considerata scaduta. Ad esempio indicando 10 giorni, se la data del documento è del 10 di maggio, la data di scadenza sarà del 20 maggio. I giorni vengono calcolati a partire dalla data del documento oppure in assenza di questa dalla data di registrazione.
  • a livello di cliente
    Nella tabella Conti, è disponibile la colonna TerminePagamentiInGiorni. In questa colonna potete impostare il periodo (in giorni) dopo il quale la fattura è considerata scaduta. Per visualizzare questa colonna selezionare il conto cliente nella tabella Conti e utilizzare il comando Disponi colonne dal menu Dati per rendere visibile la colonna TerminePagamentoInGiorni. Impostare il numero dei giorni, che verranno aggiunti alla data di emissione del documento.
  • a livello di documento
    Nella tabella Registrazioni, vista Scadenze, è visibile una colonna Scadenza, potete indicare la data di scadenza direttamente in questa colonna.

    Altre risorse:

    Aiutaci a migliorare la documentazione

    Sono benvenuti suggerimenti per come migliorare questa pagina.

    Dicci quale tema necessita di una spiegazione migliore o come chiarire meglio un argomento.

    Condividi questo articolo: Twitter | Facebook | Email