Struttura delle categoria per i conti di casa

In questo articolo

Banana ha sviluppato un metodo che facilita la gestione dei conti di casa, con le seguenti caratteristiche principali:

  • Visione immediata e competa della situzione finanziaria
  • Visione dettagliata dell'evoluzione futura delle finanze

Contrariamente ad altri software contabili, il Metodo Banana permette di avere una visione del passato, presente e futuro.

Vantaggi che ottieni utilizzando uno dei nostri modelli predisposti per la famiglia

Banana contabilità ha voluto unire la praticità del metodo Kakebo con la propria tecnologia per rendere più veloce ed efficace la gestione dei conti di casa.

Il metodo Banana per la gestione dei conti di casa presenta i seguenti vantaggi:

  • Classificazione ordinata e precisa delle spese in funzione alle necessità
  • Previsione delle spese e delle entrate
  • Visione giornaliera delle spese per una maggiore consapevolezza sui consumi e sugli sprechi per cattive abitudini
  • Ti aiuta a risparmiare
  • Sviluppa un senso di autodisciplina
  • Favorisce la tranquillità perché sei sicuro di non andare al di sotto della tua disponibilità.

La classificazione delle entrate e uscite

Banana riprende dal metodo Kakebo la struttura delle categorie di spesa, con l'aggiunta di una categoria Business, per tenere sotto controllo le spese legate a un'attività accessoria.
La struttura delle voci di spesa è unicamente una base di partenza; può essere adattata all'inizio o durante l'anno per rispondere meglio ai propri bisogni e alla loro evoluzione (per esempio se si hanno delle proprietà in affitto, sarà utile creare un gruppo dove sono raggruppate tutte le entrate e le uscite relative all'immobile). 

  • Entrate.
    Sono raggruppate tutte le entrate di qualsiasi genere.
  • Uscite
    Le uscite si classificano come segue:
    • Uscite fisse
      Sono le spese che ricorrono regolarmente e a cui non ci si può sottrarre (come l'affitto, il mutuo, assicurazioni,  l'abbonamento al telefono, ai mezzi pubblici, alla palestra, contributi previdenziali)
    • Uscite  variabili
      Spese che possono essere più o meno necessarie, dove c'é una certa discrezionalità nello scegliere eventualmente prodotti più o meno cari:
      • Sopravvivenza.
        Le voci di spesa abituali, indipensabili per l'alimentazione, salute, trasporti o altro.
      • Optional.
        Sono le voci di spesa che sono attinenti al tempo libero e agli sfizi.
      • Cultura.
        Sono spese che arricchiscono intellettualmente o fisicamente.
      • Extra.
        Tutte le uscite che non rientrano in altre categorie o hanno la caratteristica di essere di lunga durata. 
        Nel tipo di contabilità entrate e uscite e contabilità in partita doppia, le spese di lunga durata che sono assimilate a investimenti, sono registrate come attivi.
      • Business.
        Le spese relative a delle attività accessorie.

Registrazione delle spese ed entrate effettive

Nella tabella registrazioni si indicano tutte le spese effettuate. Accanto a data, descrizione, importo si attribuisce anche la categoria di spesa.

  • Si possono importare i movimenti dall'estratto conto bancario.
  • Si può attribuire un numero progressivo al giustivicativo contabile e indicarlo nella colonna Doc.
    In questo modo sarà molto semplice risalire al giustificativo.
  • Si può collegare la registrazione a un documento digitale, scansionato e salvato sul vostro computer.

 Nella tabella Categorie avete una visione immediata della vostra situazione finanziaria.

Pianificazione finanziaria

Nella tabella Preventivo potete inserire dei movimenti previsionali.

I dati vengono inseriti a inizio anno, in base a quanto si prevede di guadagnare e di spendere; periodicamente si possono controllare e confrontare tutte le spese e le entrate rispetto con quanto preventivato. In questo modo potete allestire una pianificazione finanziaria dettagliata e sapere come si evolveranno le proprie finanze per l'anno in corso e quelli successivi.

  • Movimenti ripetitivi, li inserite una volta sola:
    • Tutte le entrate e le uscite fisse invariabili.
    • Le uscite fisse variabili dovrete stimarle.
    • Le altre uscite potete anche stimarle e inserirle come spese ricorrenti.
  • Spese importanti, come l'acquisto di un'automobile, dovete preventivarle indicando anche la probabile data.

In un attimo avete la visione completa su quella che sarà l'evoluzione delle vostre finanze:

  • Saprete se avete soldi a sufficientza per fare fronte alle spese.
  • Potrete accorgervi in anticipo di eventuali crisi di liquidità.
  • Nell'ipotesi di spese importanti potrete simulare come cambierebbe la vostra situazione.

Il tipo di Contabilità che corrisponde meglio ai vostri bisogni

Potete scegliere il tipo di contabilità che meglio si adatta alle vostre esigenze. Ci sono modelli con conti e categorie già predisposti per ciascuno:

  • Il libro cassa.
    Per un controllo delle spese e una pianificazione delle vostre finanze semplice ed efficace.
    Tutte le entrate e le uscite sono considerate come se avvenissero da un unico conto.
  • Contabilità entrate e uscite
    Oltre alla voce di spesa si indica anche il conto di provenienza o destinazione. Avete anche una visione chiara della situazione patrimoniale, dei diversi conti bancari e carta di credito. Potete anche tenere nota degli altri attivi, come investimenti, auto, mobilio, appartamento e anche di prestiti a breve o a lungo termine.
  • Contabilità in patita doppia
    Questa tipologia è quella professionale e si basa sugli standard internazionali della partita doppia.
    Le registrazioni si inseriscono indicando il conto dare e avere.
  • Contabilità in partita doppia multi-moneta.
    Da utilizzare se volete gestire dei conti e spese in diverse monete. 

Se le vostre esigenze cambiano, potete convertire anche durante l'anno la vostra contabilità in un altro tipo (es. passare dalla contabilità Entrate / Uscite alla contabilità in partita doppia).

Storia e struttura del metodo Banana per i conti di casa

Il metodo Banana per i conti di casa prende spunto dal metodo Kakebo, un sistema innovativo giapponese, inventato all'inizio del 1800. Il metodo Kakebo unisce la pianificazione delle spese di casa, al rilevamento delle spese. All'inizio del mese si definiscono le entrate, le uscite fisse, quelle variabili e gli obiettivi di risparmio. Durante il mese si annotano le spese effettive, affinché alla fine del mese diventa facile individuare la propria situazione finanziaria e gli obiettivi raggiunti. Questo costante lavoro di previsione e controllo permette di acquisire tutta una serie di conoscenze che permettono di gestire meglio la propria situazione finanziaria.

Il metodo Banana segue il medesimo approccio, unire la pianificazione al rilevamento dei dati effettivi, ma a differenza del metodo Kakebo, oltre alla visione delle entrate e delle spese fisse mensili, offre una pianificazione completa con tutte le entrate e le spese per l'anno o gli anni futuri. Questa visione futura consente di avere un controllo maggiore delle proprie risorse e di prendere decisioni importanti con maggiore certezza. Man mano che si registrano le spese effettive si è sempre aggiornati sulla propria situazione finanziaria e si può vedere lo scostamento rispetto a quanto preventivato.
Il metodo della pianificazione Banana è basato sulla contabilità. Le previsioni sono allestite usando le medesime voci di spesa e inserendo registrazioni di preventivo. Vi è una simbiosi totale fra previsione e dati effettivi, che consente di avere un controllo efficace delle spese e anche di migliorare le previsioni.

Ovviamente il metodo Banana è ottimizzato per tenere i conti con il computer. Tutta la parte di calcolo, proiezione dei dati è fatta dal software Banana Contabilità. È molto più facile e si hanno sempre tutte le informazioni aggiornate e tutte le funzionalità tipiche di Banana, che rendono la tenuta della contabilità e l'allestimento della pianificazione facile e veloce.

 

 

     

    Aiutaci a migliorare la documentazione

    Sono benvenuti suggerimenti per come migliorare questa pagina.

    Dicci quale tema necessita di una spiegazione migliore o come chiarire meglio un argomento.

    Condividi questo articolo: Twitter | Facebook | LinkedIn | Email