Periodo per la previsione finanziaria

In questo articolo

Il sistema di pianificazione basato sul metodo della partita doppia consente di allestire previsioni indicando quando avverrà l'operazione.
Diversamente da Excel, dove si imposta il foglio con le colonne per i periodi di previsione (mese, trimestre o anno), con Banana Contabilità si indica semplicemente la data del previsto accadimento. L'attribuzione a un periodo la fa in automatico il programma quando presenta i dati. Puoi scegliere di visualizzare le previsioni per per giorno,  settimana, mese, 2 mesi, trimestre, semestre, annuo, 2, 5 o 10 anni,

  • Si possono fare previsioni per uno o più anni.
  • Sulla base dei dati inseriti il programma, calcola le proiezioni della liquidità, bilancio e conto economico, per il periodo che interessa.
  • Si possono avere sia previsioni giornaliere, particolarmente utili per la liquidità, oppure anche per mese o anno.
    Si veda Stampe e report previsioni finanziaria.

Periodo contabile, di pianificazione e di previsione

La contabilità o la previsione è sempre attinente a un periodo. Si distinguono i seguenti periodi:

  • Periodo contabile
    È quello definito nelle proprietà file, con data inizio e fine. 
    Generalmente è uguale all'anno solare, ma può avere qualsiasi data di inizio e di fine.
    • Periodo di pianificazione
      È il periodo per cui si inseriscono i dati della pianificazione.
      • Il programma non richiede che si imposti un periodo di pianificazione.
      • Generalmente si presume che sia uguale al periodo contabile .
      • Il periodo di pianificazione può essere diverso da quello contabile.
        Nella tabella Preventivo si inseriscono righe che hanno effetto oltre il periodo contabile.
        • Operazioni con date fuori dal periodo contabile.
        • Operazioni ripetitive senza data fine o con una data fine che vanno oltre la data del periodo contabile.
    • Periodo di previsione
      È il periodo usato dal programma per calcolare la previsione.
      • Viene indicato al momento in cui si richiede una stampa.
        • Usa come valore predefinito il periodo contabile.
        • Può essere impostato liberamente e in questo modo si possono ottenere previsioni per più anni e anche per più decenni. 
      • Il periodo contabile è usato come Periodo di previsione per il calcolo del contenuto della colonna Totale nella tabella Preventivo e della colonna Budget delle tabelle Conti e Categorie.
        • Questi valori sono quindi riferiti al periodo contabile definito nelle proprietà file.
        • Se si cambia la data inizio e fine della contabilità, le previsioni sono ricalcolate.

    Previsioni con logica mensile

    Nella tabella Budget si inseriscono i movimenti di previsione indicando la data in cui si prevede che questi accadranno. Date delle entrate e uscite il piu`ù possibile precise sono importanti ai fini della previsione della liquidti.

    Per tutte le altre entrate e uscite che avvengono in un giorno del mese o piuttosto all'inizio o alla fine, come affitto, salari, spese bancarie e di altre spese o entrate, è importante indicare indicando il giorno vicino a quello effettivo del pagamento .

    Per altre entrate e uscite si faranno invece delle approssimazione. Per esempio, salvo casi particolari, per i ricavi di un ristorante, che entrano quotidianamente, sè poco efficiente fare previsioni giorno per giorno. In questi casi è sufficiente indicare le vendite complessive che si prevede ci saranno nel mese. Si consiglia in questo caso di indicare il giorno 15, la metà del mese.

    Previsione per l'anno corrente

    Nella tabella Preventivo si inseriscono i movimenti con o senza ripetizione.

    Il calcolo della previsione viene fatto generalmente tenendo conto dei movimenti che rientrano nel periodo corrente, definito nelle proprietà del file. 

    • Nella colonna Totale della tabella Preventivo viene indicato l'importo complessivo per il periodo corrente.
    • Nella colonna Preventivo della tabella Conti e Categorie è indicato il saldo previsionale, per il periodo corrente.
    • Nelle diverse stampe, se si indica come periodo Tutto, si hanno delle previsioni per il periodo corrente.

    Se il file serve anche per tenere la contabilità, ovviamente il periodo contabile deve essere quello riferito alla contabilità. Anche quando il file viene usato solo per delle previsioni è meglio impostare il periodo contabile riferito a un solo anno. Se infatti nei dati base si inserisce un periodo di due anni, i valori delle previsioni, nella colonna Totale e dei Conti, saranno per i due anni. Questo può portare a confondere i valori.

    Previsione bilancio annuale

    Previsioni per più anni

    Se si inseriscono i movimenti di previsioni con il codice di ripetizione, il programma è in grado di allestire previsioni oltre il periodo definito.

    Per ottenere delle previsioni su più anni, si inseriscono i movimenti nella tabella Preventivo.

    • Saldi d'apertura
      • Si inseriscono nella tabella Conti.
    • Movimenti di previsione precedenti al periodo contabile.
      • Per casi particolari è possibile inserire anche operazioni con date precedenti al periodo contabile.
      • Bisogna prestare attenzione, perché queste operazioni andranno a modificare i saldi al momento dell'apertura.
      • Per queste operazioni la colonna Totale risulterà vuota, perché fuori dal periodo contabile.
    • Movimenti di previsione per il periodo contabile. 
      • Si indicano i movimenti con la data che rientra nel periodo contabile.
      • Se ci sono operazioni che si ripeteranno anche negli anni successivi, si deve impostare il codice di ripetizione annuale "Y".
      • Se la ripetizione dell'operazione avviene per più anni indicare il numero di anni prima dell'Y, quindi per ogni 2 anni indicare "2Y", 5 anni "5Y", 10 anni "10Y".
      • Se la ripetizione non va oltre una certa data (per esempio il pagamento di un leasing) si deve indicare la data di fine.
    • Movimenti di previsione per gli anni successivi.
      • Si indica la data futura in cui l'operazione è prevista.
      • Si possono indicare il codice di ripetizione e la data di fine.
      • Per queste operazioni la colonna Totale risulterà vuota, perché fuori dal periodo contabile.

    Utilizzo delle formule

    Le formule permettono di automatizzare i calcoli degli ammortamenti e degli interessi. Quando aumenta un investimento anche il conto economico viene immediatamente aggiornato. Le formule sono particolarmente utili quando si fanno previsioni su più anni.

    Le formule puoi usarle per fare in modo che l'importo delle righe di ripetizione si adegui automaticamente.

    • Il calcolo degli ammortamenti può basarsi sul saldo del conto immobilizzazioni.
    • Il calcolo degli interessi può essere fatto direttamente sul movimento del conto bancario.
    • Puoi specificare una progressione delle vendite.
    • Gli acquisti li puoi definirli in percentuale.

    Stampa con il periodo di previsione

    Grazie al fatto che nella tabella Preventivo sono stati inseriti movimenti con il codice di ripetizione o con le date degli anni successivi, il programma è in grado di calcolare le previsioni per gli anni futuri.
    Al momento della stampa del report indicare, nella sezione Periodo, la data inizio e fine.

    Ammesso che la data inizio sia di il 1 gennaio 2022:

    • Se si vuole una previsione di 2 anni indicare la data fine 31 dicembre 2024. 
    • Se si vuole una previsione di 5 anni indicare la data fine 31 dicembre 2027. 
    • Se si vuole una previsione di 20 anni indicare la data fine 31 dicembre 2042.

    La possibilità di ottenere una previsione è disponibile per le seguenti stampe:

    Tutti i report contabili possono contenere i valori contabili, quelli di previsione o tutte e due assieme. Le possibilità di parametrizzazione sono le stesse per i report contabili e per le previsioni.

    Grazie a questi report si ottengono bilanci previsionali, conto economico previsionale, piano della liquidità, piano investimenti, piano finanziamenti e altro, per il periodo futuro che interessa.

    Colonne con suddivisione per periodo

    Nella sezione Suddivisione puoi indicare al programma di creare delle colonne per il periodo.

    Puoi così vedere l'evoluzione per mese, trimestre o anno.

    Con le Composizioni puoi impostare dei formati di stampa e richiamarle successivamente. Se si fanno previsioni su più anni, è utile avere comunque delle composizioni preimpostate, complessive, per anno, 5 anni o con i confronti fra consuntivo e preventivo, che puoi richiamare velocemente.

    Bilancio - Previsione triennale

    bilancio previsionale triennale

    ​Conto economico - Previsione triennale

    preventivo conto economico triennale

     

     

     

     

    Aiutaci a migliorare la documentazione

    Sono benvenuti suggerimenti per come migliorare questa pagina.

    Dicci quale tema necessita di una spiegazione migliore o come chiarire meglio un argomento.

    Condividi questo articolo: Twitter | Facebook | LinkedIn | Email