You are here

Registro beni ammortizzabili

Per una gestione professionale dei beni ammortizzabili con i relativi ammortamenti, svalutazioni, rivalutazioni e altri cambiamenti. Il programma calcola in automatico gli ammortamenti in base ai parametri impostati. Vien mantenuto uno storico, e i dati possono poi essere importati in contabilità. 

Come tenere il proprio registro Beni ammortizzabili

Qui si riassumono i passi per gestire il proprio registro:

  1. Creare un nuovo file del tipo Registro Beni ammortizzabili: menu File, comando Nuovo,
  2. Inserire nella Tabella Articoli i diversi oggetti che sono stati acquistati, impostando i diversi valori e i parametri per il calcolo dell'ammortamento.
    Si possono creare dei gruppi per articoli che hanno gli stessi parametri.
  3. Alla fine del periodo impartire il comando "Creare righe d'ammortamento".
    Il programma crea delle righe di ammortamento per i singoli beni, in base ai parametri specificati.
  4. Gli ammortamenti possono essere importati in contabilità con il comando Importa in Contabilità->Movimenti (menu Conta1).

I contenuti del Registro beni ammortizzabili

Il file del registro beni ammortizzabile é composto dalle seguenti tabelle:

  • tabella Articoli - dove si indica l'elenco dei beni ammortizzabili e i parametri per l'ammortamento.
  • tabella Registrazioni - per registrare gli ammortamenti, le svalutazioni acquisti o le rivalutazioni.
  • tabella Tipo Ammortamento - indica i diversi tipi di ammortamento.
  • tabella Tipo registrazione - tipo operazione di registrazione.

A differenza delle tabelle di Excel, che gestiscono di regola solo i cambiamenti del valore contabile, questo applicativo permette di tenere nota dei cambiamento del:

  • Valore d'acquisto del bene.
    L'esborso complessivo per l'acquisto di un bene.
  • Valore storico  (Valore d'acquisto +/- operazioni di svalutazione o rivalutazione)
    Quello che serve per il calcolo dell'ammortamento sul valore storico.
  • Valore contabile (Valore storico +/- rettifiche dovute ad ammortamenti).
    Quello gestito in contabilità.
  • Valore fiscale (Valore contabile +/- rettifiche del valore fiscale).
    Quello effettivamente riconosciuto dal fisco.

Per tenere nota dei cambiamenti di valore, come ammortamenti, svalutazioni e altro, il programma usa una logica contabile. Nella tabella Registrazioni sono inserite le variazione di valore per i diversi beni.

  • Vi è uno storico con tutti i cambiamenti di valore del bene, dall'acquisto fino alla dismissione.
  • Vi è una funzione che calcola in automatico gli ammortamenti periodici in base ai valori  predefiniti.
    I valori delle registrazioni possono essere modificate (nel caso in cui si necessita un calcolo diverso al primo anno). 
  • Si possono inserire registrazioni per aumenti di valore, ammortamenti speciali, rettifiche del valore fiscale o altro.

    Note sull'uso

    Ammortamento nell'anno dell'acquisto del bene.

    Ci sono un'infinità di metodi per stabilitre come deve essere calcolato il valore d'ammortamento per il primo anno.
    Il programma offre queste possibilità:

    • Normalmente calcola l'ammortamento per l'anno intero.
    • Nella colonna MesiAmmortamentoPrimoAnno si può indicare per quanti mesi deve essere calcolato l'ammortamento.
      • Se il primo anno si vuole solo il 50% dell'ammortamento normale indicare 6 mesi.
    • Colonna Ammortamento 2
      Si usa per un ammortamento supplementare. Viene creata una riga di ammortamento supplementare.
      Il tipo di calcolo è il medesimo.
    • Per altre situazioni, si lascia che il programma crei la riga di ammortamento e poi si rettifica la registrazione dell'ammortamento creata in automatico.

    Ammortamento speciali

    Tabella Articoli

    Consente l'inserimento dei beni ammortizzabili, dei relativi gruppi e dei parametri di calcolo degli ammortamenti.
    Per il calcolo degli ammortamenti, se i parametri (conto, contropartita, Tipo e percentuale ammortamento, ecc.) non sono specificati a livello di articolo, vengono ripresi i parametri del sotto-gruppo o del gruppo.

    La tabella contiene le colonne che seguono; quelle indicate con l'asterisco (*) sono protette e calcolate dal programma:

    • RigaGruppo
      Se vi è indicato un valore significa che la riga è un gruppo.
      In questa riga vengono totalizzati gli importi degli articoli e dei gruppi.
    • IdRiga
      L'identificativo univoco del bene.
    • Descrizione
      La descrizione dell'oggetto.
    • RigaGruppoIn
      Il gruppo a cui questa riga appartiene. Un valore presente nella colonna RigaGruppo.
    • Conto
      Il conto della contabilità dove è contabilizzato questo oggetto.
      Il conto può essere indicato anche a livello di gruppo.
    • Contropartita
      Il conto sul quale registrare l'ammortamento.
      La contropartita può essere indicata anche a livello di gruppo.
    • DataIniziale
      La data di acquisto del bene (o di entrata in contabilità).
    • DataDocumento
      L'eventuale data del documento relativo all'acquisto del bene.
    • Importo iniziale
      Il valore d'acquisto.
    • Variazione acquisto*.
      Il valore in positivo o negativo dell'acquisto complessivo indicato nelle registrazioni.
    • ValoreAcquisto*
      Il valore iniziale più la variazione d'acquisto.
    • VariazioneStorico*
      Il valore in positivo o negativo di variazione del valore storico (rivalutazioni e svalutazioni) indicato nelle registrazioni.
    • ValoreStorico*
      È il valore d'acquisto più la variazione dello storico.
    • Variazione contabile*
      Il valore in positivo o negativo della variazione contabile (ammortamenti o storni ammortamenti) indicato nelle registrazioni.
    • Valore contabile*
      E il valore storico più le variazioni contabili.
    • VariazioneFiscale*
      Il valore in positivo o negativo delle rettifiche del valore fiscale indicato nelle registrazioni.
    • ValoreFiscale*
      Il valore contabilie più le rettifiche fiscali.
    • ValoreResiduo
      Un eventuale valore minimo residuo da indicare.
      Se il valore residuo è uguale o maggiore del valore contabile non sono più generate delle righe di ammortamento.
    • ValoreStima
      Un eventuale valore di stima dell'oggetto.
    • TipoAmmortamentoId
      Il tipo di ammortamento che viene applicato a questo oggetto.
      Il tipo ammortamento può essere indicato anche a livello di gruppo.
    • PercentualeAmmortamento
      La percentuale d'ammortamento.
      La percentuale ammortamento può essere indicata anche a livello di gruppo.
    • ImportoAmmortamento
      Un eventuale importo dell'ammortamento nel caso che l'ammortamento non sia specificato in percentuale.
    • PercentualeAmmortamento2
      La percentuale d'ammortamento supplementare da applicare a questo oggetto.
      Il comando crea righe ammortamento, crea una riga supplementare di ammortamento, il metodo di calcolo è il medesimo. 
      La percentuale ammortamento supplementare può essere indicata anche a livello di gruppo.
    • MesiAmmortamentoPrimoAnno
      Quanti mesi deve essere ammortizzato l'oggetto il primo anno.
    • NumeroSerie
      Indicare un numero del prodotto.
    • DataGaranzia
      La data di scadenza della garanzia.
    • ValoreAssicurativo
      Il valore a cui questo oggetto o gruppo è assicurato.
    • NomeAssicurazione
      Il nome della compagnia d'assicurazione.
    • NumeroPolizza
      Il numero della polizza assicurativa.
    • ScadenzaAssicurazione
      La data di scadenza della polizza assicurativa.
    • AnnullamentoAssicurazione
      La data entro la quale si deve dare la disdetta della polizza, se non si vuole un rinnovo automatico.
    • DataArchiviazione e NoteArchiviazione
      Si usano nel caso che l'oggetto sia da archiviare.

    Tabella Registrazioni

    È la tabella dove vengono inserite le variazioni in merito al bene:

    • Data
      La data dell'operazione
    • TipoRegistrazioneId
      Il tipo di registrazione, come nella tabella tipo registrazione.
    • TipoRegistrazioneDescrizione*
      Viene ripresa la descrizione della tabella.
    • IdArticolo
      L'identificativo del bene.
    • DescrizioneArticoli*
      La descrizione dell'articolo ripresa dalla tabella oggetti.
    • Note
      Una nota supplementare relativa all'operazione.
    • VariazioneAcquisto
      È l'importo della variazione (/+/-) relativa a un acquisto o alla vendita.
    • VariazioneStorico
      È l'importo della variazione (+/-) relativa a una rivalutazione o svalutazione del bene.
    • VariazioneContabile
      È l'importo della variazione (+/-) relativa alla variazione contabile.
      Si inscrivono in particolare gli ammortamenti con il segno negativo.
    • VariazioneFiscale
      È l'importo della variazione fiscale.
    • TipoAmmortamentoId
      Il codice del tipo di ammortamento come dalla tabella.
    • DescrizioneTipoAmmortamento
      La descrizione del codice ammortamento.
    • PercentualeAmmortamento
      La percentuale di ammortamento applicata.
    • Conto
      Conto degli attivi sul quale l'operazione deve essere registrata.
    • Contropartita
      Conto di contropartita (per esempio conto dell'ammortamento) sul quale deve essere registrata l'operazione.
    • DataArchiviazione e NoteArchiviazione
      Si usano nel caso che l'operazione sia da archiviare.


    Tabella tipo Ammortamento

    • Id
      Il codice dell'ammortamento.
      Questi codici sono fissi e non devono essere cambiati.
      Se si cambia il numero, il programma non funziona più correttamente.
      • 00 Nessun ammortamento
        Non verrà creato alcun ammortamento.
      • 01 Ammortamento completo in una volta
        Il bene viene ammortizzato completamente in una volta sola.
      • 02 Importo indicato
        Calcolato in base all'importo indicato nell'ammortamento.
      • 10 Sul valore storico
        Calcolato in percentuale del valore storico.
      • 11 Sul valore contabile.
        Calcolato sul valore contabile.
    • Descrizione
      La spiegazione del codice.
       

    Tabella tipo registrazione

    • Id
      Il codice del tipo registrazione.
      Questi codici sono fissi e non devono essere cambiati.
      Se si cambia il numero il programma non funziona più correttamente.
      • 01    Valore iniziale
        Utilizzato per inserire un valore iniziale, invece che immettere l'importo iniziale nella tabella oggetti.
      • 11    Acquisto o produzione
      • 15    Vendita o riduzione del valore
      • 21    Rivalutazione
      • 25    Svalutazione
      • 31    Ammortamento inverso
      • 35    Ammortamento
      • 36    Ammortamento supplementare
      • 41    Aumento valore fiscale
      • 45    Riduzione valore fiscale
    • Descrizione
      La spiegazione del codice.

    Comandi del menu Utilità1

    Crea righe d'ammortamento

    Indicare:

    • La data per il calcolo dell'ammortamento.
    • Il periodo di calcolo dell'ammortamento, mensili, trimestrali, semestrali o annuale.

    Il programma crea le righe di ammortamento in base ai parametri degli articoli indicati nella tabella Articoli.

    • Se i parametri Tipo Ammortamento, Percentuale, Conto o Contropartita non sono indicati per un singolo articolo, sono ripresi quelli indicati a livello del gruppo a cui l'articolo appartiene. .
    • I valori delle registrazioni, calcolati in automatico, possono essere rettificati manualmente..
    • Registrazioni per rettifiche di valore, come svalutazioni o rivalutazioni, devono essere inseriti manualmente.

    Visualizza giornale

    Visualizza tutte le operazioni con la variazione dei valori e il valore cumulato.

    Visualizza report articoli

    Visualizza per il periodo indicato le variazioni per ogni singolo articolo e i gruppi di articolo.

    Importa righe ammortamenti in contabilità

    Nella contabilità con il comando Importa in Contabilità->Movimenti si può scegliere l'importazione dal Registro beni ammortizzabili.
    Sono riprese unicamente le righe del giornale che rientrano nel periodo della contabilità.
    Si può successivamente scegliere di importare solo alcune date.

    Ulteriori sviluppi dell'applicativo

    Stampe

    È previsto che ulteriori stampe, rispetto a quelle predefinite, siano sviluppate come BananaApps, quindi in modo flessibile e adatte al singolo caso.
    Si invita a segnalare le necessità ai nostri programmatori, possibilmente inviando un esempio del report auspicato come tabella in Excel, con le colonne, totali, dati d'intestazione e formattazione. In questo modo 

    Diversi tipi d'ammortamento

    Anche per questa funzionalità è previsto che la creazione di BananaApps con diverse tipologie d'ammortamento. Anche a misura dei bisogni di ciascuno.

    Si invita a segnalare la necessità ai nostri sviluppatori.

     

     

     

    Share this article: Twitter | Facebook | Email


    Aiutaci a migliorare la documentazione

    Sono benvenuti suggerimenti per come migliorare questa pagina.
    Dicci quale tema necessita di una spiegazione migliore o come chiarire meglio un argomento.