You are here

Software contabile configurabile

Banana Contabilità è un software contabile professionale, facile grazie al fatto che consente di creare contabilità su misura, con solo le funzioni che servono.
Banana Contabilità è in parte un programma di foglio di calcolo e in parte un programma di contabilità.  Riprende dai fogli di calcolo l'interfaccia basata sull'inserimento dei dati in tabella e della creazione di file che sono completamente configurabili. 

Capire il concetto di configurabilità

Generalmente, quando si crea una propria contabilità, lo si fa facendo una copia di uno dei tanti modelli predefiniti. Ci si trova con piano conti, stampe e altro già impostati. Si può iniziare a tenere una propria contabilità immediatamente. 

La particolarità di Banana Contabilità è che si possono avere delle contabilità tagliate su misura. Generalmente i software contabili non sono così flessibili. Quelli semplici, lo sono perché mancano di determinate funzionalità. Quelle completi sono complessi, perché includono tutte le funzioni, senza dare la possibilità di disattivarle nei casi che non servono. Con Banana si possono tenere un numero illimitato di contabilità, ciascuna con solo le funzionalità che servono. È sia semplice, sia completo. 

Qui di seguito viene descritto come si crea una nuova contabilità partendo da zero. È una modalità operativa che non si usa, ma che è utile per comprendere appieno le possibilità di personalizzazione che offre il programma. 

  1. Si sceglie il tipo di contabilità che si vuole creare, indicando una delle diverse tipologie.
    Ciascuna è disponibile con o senza gestione IVA.
    1. Libro cassa (entrate e uscite su un conto unico).
    2. Contabilità entrate e uscite (con più conti).
    3. Contabilità in partita doppia.
    4. Contabilità in partita doppia con multi-moneta..
  2. Si scelgono le impostazioni di creazione: 
    1. Lingua della contabilità (intestazioni delle colonne).
    2. Decimali (da 0 - fino a 30) e tipo di arrotondamento.
  3. In base alla scelta fatta il programma crea un file.
    1. Il tipo distinguerà sempre questo file.
    2. Il tipo di file corrisponde a una classe di programmazione.
      1. Le tabelle e le colonne sono create in base al tipo di file selezionato.
      2. Il menu del programma e i comandi sono diversi a seconda del tipo di file.
      3. Le opzioni del file dipendono dal tipo di file.
      4. Le funzioni di controllo dati sono specifiche al tipo di file.
  4. L'utente salva il file con il nome e nella cartella che sceglie (locale, di rete o sincronizzata in cloud).
  5. A seconda del tipo di file, ci sono dei comandi per aggiungere ulteriori funzionalità:
    1. Includere la tabella budget.
    2. Aggiungere Indirizzi nei piani dei conto
    3. Aggiungere nella tabella registrazioni le colonne quantità e prezzo (si usa per la fatturazione).
    4. Aggiungere la tabella articoli (si usa per la fatturazione).
    5. Aggiungere la tabella Documenti (per salvare loghi, script e altre impostazioni). .
    6. Aggiungere tabelle libere (per delle note o altre informazioni).
  6. Le tabelle possono essere ulteriormente personalizzate:
    1. Si possono visualizzare colonne già preimpostate, cambiare la sequenza e la dimensione.
    2. Si possono aggiungere colonne per inserire qualsia informazione si necessit.
  7. Il passo successivo è quello di impostare il piano dei conti.
    Nella tabella Conti si inseriscono le righe per i conti, i gruppi e i titoli.
    Si definiscono allo stesso tempo i conti da usare e come deve apparire il bilancio e il conto economico.
    Si possono avere strutture molto semplici oppure più complesse, che fanno uso di tutte le funzionalità.
    1. La numerazione dei conti e dei gruppi e libera.
      Il sistema di raggruppamento specifico di Banana, consente di supportare qualsiasi tipologia di piano dei conti. 
    2. Si possono disporre Bilancio e Conto economico come si necessita.
    3. Si possono fare sempre modifiche.
    4. Si possono aggiungere dei conti specifici per clienti e fornitori, per controllare le fatture in sospeso e stampare fatture..
    5. Si possono aggiungere dei Centri di costo e profitto, per avere un controllo più specifico (progetto, manifestazione).
    6. Si possono aggiungere dei Segmenti per potere avere i rendiconti multidimensionali, (per dipartimento, settore). 
    7. Accanto ai conti e gruppi il programma visualizza i saldi, movimento, budget, saldo anno precedente .
      Nella tabella conti si ha anche sempre la situazione contabile aggiornata.
  8. Se c'é l'IVA si impostano i codici IVA con le aliquote e i parametri necessari.
  9. Nella contabilità multi-moneta si impostano la tabella Cambi con le diverse monete.
  10. Impostata la contabilità si possono inserire le registrazioni corrente e/o quelle di preventivo:
    1. Le righe di registrazione possono essere importate dagli estratti conto elettronici.
    2. Nelle registrazioni si possono inserire i dati della fattura e stampare la fattura.
    3. Le righe possono essere colorate.
    4. Quando si il periodo contabile è terminato, le righe possono essere protette con il blockchain. 
      Si possono evitare modifiche e anche tentativi di contraffare i dati.
  11. Tutto quello che si vede a video può essere:
    1. Stampato su stampante o PDF.
    2. Esportato in diversi formati (Html, Xml, Csv).
  12. A seconda del tipo di contabilità, ci sono delle stampe predefinite:
    1. Bilancio e Conto Economico.
    2. Schede conto
    3. Resoconti IVA.
  13. Le stampe possono essere personalizzate.
    1. Ci sono diverse opzioni che permettono di adattare la stampa alle proprie necessità.
    2. Si può scegliere se visualizzare i valori correnti, quelli di preventivo o tutte e due.
    3. Le impostazioni di stampa possono essere salvate come Composizioni ed essere richiamate su necessità.
  14. Le BananaApp sono delle estensioni che mettono a disposizione ulteriori funzionalità, specifiche a un settore o nazione:
    1. Layout della fattura o del richiamo.
    2. Stampe di di bilancio, conto economico, cash flow.
    3. Resoconti IVA stampati o con esportazione dei dati.
  15. Se le esigenze cambiano, il file della contabilità può essere convertito in un'altro:
    1. Per cambiare la tipologie, per esempio da contabilità doppia a quello con IVA o multi-moneta.
    2. Per cambiare la lingua della contabilità. 
    3. Per cambiare gli arrotondamenti.

L’interfaccia dei fogli elettronici

Banana Contabilità è in parte un foglio di calcolo e in parte un programma di contabilità. La prima versione di Banana Contabilità, rilasciata nel 1989, per il sistema operativo MS-DOS prendeva spunto dal foglio di calcolo Lotus 1-2-3. Le versioni successive, con un’interfaccia grafica, sono stata invece modellate sulla base di Microsoft Excel.

La scelta di costruire un programma di contabilità che sembra un foglio di calcolo è piuttosto naturale. I fogli elettronici, come sottolinea il termine inglese “Spreadsheet”, sono nati prendendo spunto dai libri giornali cartacei. Le registrazioni contabili venivano annotate su foglio o libri che erano predisposti con già le necessarie rigature verticali e orizzontali. Il giornale cartaceo era un grande foglio, con le righe e le colonne impostate per permettere un inserimento ordinato delle informazioni e rendere facile effettuare le somme degli importi. Completata la pagina, si facevano i totali a mano, si scrivevano in basso e il valore veniva riportato sulla pagina successiva.

Il giornale di Banana Contabilità non è altro che un libro giornale cartaceo riportato in ambito digitale. La metafora del foglio elettronico è perfetta per lo scopo e semplifica di molto l’uso del programma. Per rendere l’utilizzo uniforme e consistente, si è deciso di basare tutto il modo d’uso su dei fogli. Questa scelta si è imposta da sé, perché le presentazioni di Bilancio e di Conto Economico non sono altro che delle tabelle, dove sono elencati i conti e i gruppi, con le colonne apposite per descrizioni e i valori dell’anno corrente e di quello precedente. Allo stesso modo di come si prepara un bilancio con Excel, in Banana si è predisposta una tabella “Conti” dove l’utilizzatore crea il Bilancio e il Conto Economico, disponendo conti e gruppi, e dove il programma visualizza contestualmente i saldi aggiornati.

L’approccio del foglio elettronico porta tutta una serie di vantaggi che semplifica l’utilizzo:

  • La logica di inserimento è la medesima di quella della presentazione. I titoli, i conti, i gruppi sono indicati esattamente nell’ordine in cui devono apparire, con i relativi saldi e totali calcolati automaticamente dal programma. Nella tabella Conti, senza impartire alcun comando, si ha una visione immediata, completa e aggiornata del Bilancio e Conto economico.
  • Nella tabella registrazioni si inseriscono i movimenti, esattamente come devono apparire nel giornale contabile. Si possono applicare formati e colori.
  • Per aggiungere una registrazione, un conto o un gruppo si aggiunge semplicemente una riga. Per cancellare una registrazione, un conto o un gruppo, si cancella la riga. Per modificare ci si sposta sulla riga e si modifica il valore. Si lavora in modo naturale e non si rendono necessari tutti i comandi tipici dei programmi di contabilità (aggiungi / modifica / cancella conto, aggiungi / modifica / cancella gruppo, aggiungi / modifica / cancella registrazione).
  • Anche per le righe è valido il medesimo approccio, l’utente aggiunge e cancella righe a piacimento. Anche in questo ambito però sono stati gli utenti a migliorarci. Un cliente ci segnalò che il programma risultava molto lento. Ci inviò il suo file e vedemmo che aveva oltre 200k righe di registrazioni e 100k righe nel piano dei conti. Ottimizzammo alcune funzioni e da allora il programma risulta performante anche con tante righe.
  • Banana Contabilità mette a disposizione una molteplicità di colonne (per esempio Data, Data valuta, Data Documento, Data scadenza). L’utente può scegliere se e come visualizzarle, scegliendo di renderle visibili o nascoste, cambiare la dimensione, la sequenza, la formattazione delle colonne. Ha quindi solo gli elementi di cui necessita.
  • Nel caso debba codificare delle informazioni per cui non sono state previste delle colonne, se ne possono aggiungere. Si può quindi adattarlo a situazioni non previste.
  • Con Banana Contabilità si ha anche la possibilità di salvare la disposizione delle colonne (viste) e di richiamarla successivamente. A seconda del compito che si deve svolgere si sceglie la vista più adatta, con le colonne che servono, disposte nella sequenza e nel formato che si desidera. In Excel questa funzionalità non esiste, si ha una sola disposizione, si può adattarla, ma non salvare e passare da una all’altra.
  • La modalità d’uso tipica di Excel permette di lavorare in modo intuitivo e senza paura. Non si ha paura di sbagliare, si può ripristinare l’operazione o cambiare in qualsiasi momento. Si possono cercare e sostituire testi, ordinare, estrarre, proteggere e formattare righe, cambiare l’intestazione delle colonne. Gli utenti che conoscono i programmi Microsoft Office si trovano subito a proprio agio.

Diversi tipi di contabilità

Le prime versioni di Banana Contabilità erano limitate a fornire le funzionalità base della contabilità in partita doppia. Una parte degli utenti era contenta, quello che avevano era più che sufficiente e apprezzavano l’estrema semplicità e immediatezza. Altri clienti però ci segnalavano invece che la soluzione non era sufficiente a soddisfare i loro bisogni, ci sollecitavano a offrire altre funzionalità.
Le esigenze erano in completo contrasto fra di loro, aggiungere nuove funzionalità avrebbe reso il programma più complicato per le persone che avevano esigenze limitate.

Nel 1992, quando iniziammo a sviluppare la versione per Windows, scegliemmo il C++ che era un linguaggio di programmazione a oggetti. Pensammo di sfruttare le potenzialità di questo moderno linguaggio per creare dei tipi di contabilità diversi. Creammo una classe base Documento Banana, da cui derivava la classe di contabilità generica, che metteva a disposizione le funzionalità di base e comuni a tutte. Da questa derivavano le classi che implementavano le opzioni più specifiche.

Molti utenti ci segnalarono che avevano difficoltà a usare la contabilità in partita doppia, perché non capivano la metodologia. Applicando il medesimo concetto sviluppammo una tipologia che chiamammo Entrate e Uscite. Le registrazioni venivano inserire indicando l’importo in entrate e uscite. Il metodo di base era quello della contabilità in partita doppia, perché si indica comunque sempre un conto e una contropartita. Potevamo usare il medesimo motore contabile della partita doppia, si poteva avere un Bilancio, il Conto economico e quasi tutte le funzioni della partita doppia, ma era molto più intuitivo.

La struttura delle classi divenne così la seguente:

  • Al momento che si crea la contabilità si decide la tipologia che si vuole usare in modo che il file sia configurato solo con gli elementi che sono necessari. C’è però anche la possibilità di passare da un tipo a un altro. In questo modo quando le situazioni evolvono ci si può adattare. Si può iniziare con una contabilità con le funzioni di base e attivare successivamente la funzionalità dell’IVA e/o delle multi-monete.
  • Le contabilità con IVA permette di gestire l’IVA in modo semplice e professionale. C’è una tabella dove sono definiti i Codici IVA con i relativi parametri di calcolo secondo le prescrizioni nazionali. La tabella registrazioni ha in più delle colonne specifiche all’IVA. Quando si inserisce il movimento, si indica il codice e il programma calcola, scompone e registra l’IVA in automatico. Si possono poi avere dei report dettagliati.
  • La contabilità multi-moneta permette di tenere dei conti e registrazioni in moneta estera. Vi è una tabella Cambi dove si indicano le monete e i relativi cambi. Quando si registra si indica sia l’importo in moneta del conto e quello in moneta base. I cambi sono ripresi in automatico o possono essere indicati manualmente. Per ogni conto si hanno i saldi e i momenti in moneta base e moneta del conto. Il programma registra anche gli utili e le perdite di cambio non ancora realizzate.

Il piano dei conti e il Bilancio e Conto economico

Per quanto riguarda la preparazione del Bilancio e Conto economico, la prima versione di Banana Contabilità aveva un approccio simile a quello di tutti gli altri software contabili. Nel programma si predisponeva la lista dei conti e si indicava il gruppo di appartenenza. In un altro ambito si creava la struttura di calcolo e presentazione. Quando si voleva visualizzare o stampare il Bilancio e il Conto economico si doveva dare il comando apposito. Il sistema mancava di immediatezza, infatti per avere il totale delle liquidità, dei costi, l’utile o la perdita, si doveva avviare la stampa.

Si decise di dare la possibilità di disporre il bilancio e il conto economico direttamente nella tabella conti. In questo modo con un colpo d’occhio alla tabella Conti si avevano i dati finanziari completi della ditta, con apertura, saldi attuali, movimenti, budget, anno precedente e relativi confronti. Semplicemente cliccando sul numero di conto si accedeva a tutti i dettagli.

Il Bilancio e il Conto economico sono dei report standard e ogni ditta desidera o deve però raggruppare i conti in maniera diversa. Ci sono una moltitudine di sistemi diversi per strutturare il Bilancio e il Conto economico. Ci sono degli schemi nazionali o sovranazionali, che prescrivono oltre alla sequenza anche una precisa numerazione dei conti e dei gruppi. C’è chi vuole i totali dopo i conti, chi prima, chi desidera inserire dei titoli. Il principio di calcolo è però abbastanza semplice e sempre il medesimo. Il Bilancio è la somma dei saldi dei conti che vi appartengono e la stessa cosa per il Conto economico. Il metodo di calcolo è lineare e sempre il medesimo. I conti (per esempio cassa e banca) devono essere sommati in un gruppo (liquidità) che a sua volta è sommato in un gruppo un gruppo di livello superiore (attivi circolanti), che è sommato in uno ancora superiore (Attivi), che a sua volta è sommato nel totale di controllo (dare – avere) che deve essere uguale a zero.
Partendo da questo ragionamento si è così riusciti a creare un sistema di raggruppamento universale, che permette all’utente di impostare conti e gruppi a più livelli e disporre in tal modo il Bilancio e il Conto economico esattamente come si desidera, usando qualsiasi numerazione e schema.
Questo sistema di somma e raggruppamento è strettamente legato alla logica della contabilità doppia, non è intuitivo. Si è però estremamente potenziato e adattato a ogni necessità. Si richiede una certa abitudine, ma poi gli utenti possono creare conti e strutturare i totali e la presentazione come ritengono più utile, con il vantaggio inoltre che nella tabella Conti si hanno immediatamente i saldi aggiornati.  

Con il tempo è stata aggiunta anche una sofisticata reportistica, che partendo dalla disposizione del Bilancio e Conto economico indicata nella tabella Conti, permette di realizzare delle stampe molto avvincenti e articolate. Con analisi multi-dimensionali, confronti e scostamenti fra periodi precedenti e i dati di preventivo. Si possono creare diversi report, impostarli a piacimento, salvarli e richiamarli quando necessario.

Le opzioni comuni della contabilità

Qualsiasi sviluppatore di programma sa benissimo che qualsiasi programma non è mai completo. Gli utilizzatori richiedono sempre dei miglioramenti e l’aggiunta di nuove funzionalità. I suggerimenti sono molto preziosi perché permettono di fare avanzare il prodotto e rivolgersi a un mercato più ampio.
Ogni nuova funzione in più è però potenzialmente anche una complicazione in più che rende il software meno immediato per chi non ha necessità di queste funzionalità.

Il problema è stato sempre molto ben presente. Negli anni si è dato seguito alle richieste degli utenti evitando di rendere complessa la soluzione. Le funzionalità sono state quindi sviluppate come degli elementi separati, che non aggiungevano al design degli elementi se non venivano utilizzati. Si è cercato inoltre di mettere a disposizioni le funzionalità in tutte le tipologie di contabilità:

  • Numerazione giustificativi cartacei.
  • Importazione movimenti da estratti conti bancari.
    Il programma crea le righe di registrazione partendo da dei file di diverso tipo.
  • Collegamento con giustificativi digitali.
    Quando si registra si può indicare il collegamento a un file. Con un click si può visualizzare il giustificativo.
  • Centri di costo e profitto.
    Sono dei conti, preceduti da un segno di punteggiatura, che vengono aggiunti nella tabella Conti e che usano lo stesso metodo di raggruppamento e somma. Ci sono tre livelli, ognuno con quanti centri di costo si desiderano. Quando si inseriscono le registrazioni si attribuisce il centro di costo e il programma somma e raggruppa tutte operazioni assieme. Per una contabilità privata si possono usare per raggruppare tutte le spese attinenti a una vacanza.
  • Segmenti.
    Sono dei conti preceduti dal "due punti". Vengono aggiunti nella tabella conti e vengono attribuiti a ogni registrazione. In una contabilità di una ditta servono per categorizzare le operazioni delle diverse succursali. Si ha poi il Bilancio e il Conto economico complessivo e per ogni succursale.
  • Anagrafica Clienti e Fornitori e controllo fatture.
    Sono definiti come dei conti se si tiene la contabilità per il principio di competenza e come dei centri di costo se si usa il principio di cassa. Quando si registra si usa il conto appropriato e si indica il numero di fattura e si può avere l’elenco delle fatture in sospeso di ciascuno e inviare richiami.
  • Emissione e Stampa fatture partendo dalle registrazioni contabili.
    I contenuti della riga di registrazione (data, numero fattura, conto cliente, descrizione, scadenza e importo) sono usati dal programma per stampare la fattura. Si può scegliere fra diversi layout di stampa.
  • Blockchain per proteggere i movimenti.
    Le registrazioni possono essere muniti di sigilli digitali, grazie ai quali si può essere certi che la contabilità non è stata modificata. Permette di conformarsi alle normative in materia di archiviazione dei dati e scongiurare modifiche non autorizzate.
  • Aggiunta Pianificazione finanziaria integrata in contabilità.
    Al file di contabilità viene aggiunta la tabella Preventivo, dove inserire i movimenti previsionali. Si possono allestire in breve tempo pianificazioni complete. La gran parte dei report contabili possono anche essere ottenuti con i dati di preventivo, per il futuro o per il passato con il confronto e scostamento rispetto ai valori attuali.
  • Aggiunta Colonne per l’indicazione di quantitativi.
    Nella tabella registrazioni invece di inserire l’importo si può indicare la quantità e il prezzo unitario o usare un articolo.  
  • Aggiunta Tabella Articoli.
    Nella la tabella Articoli si possono indicare elementi da riprendere in fatturazione.  Può servire come una piccola gestione inventario o titoli.
  • Aggiunta Tabella Documenti
    Serve per memorizzare delle immagini (logo della ditta) o dei documenti di testo (per esempio programmi in Javascript).
  • Aggiunta di altre tabelle
    Si possono aggiungere delle tabelle dove inserire delle note o altre informazioni. Le tabelle possono essere personalizzate aggiungendovi colonne.
  • Report XBRL.
    Possibilità di creare delle istanze di file XBRL adatti alle diverse nazioni.

Creazioni di nuove contabilità

Per tenere una contabilità serve un piano dei conti allestito secondo le esigenze specifiche. Partire dal nulla per crearne uno nuovo è un grande impegno. Banana Contabilità sta mettendo a punto e rendendo disponibili dei file di contabilità già predisposti per diverse esigenze e nazioni. Quando si crea un nuovo file si può scegliere fra diversi modelli. L’utente si trova con il piano dei conti già impostato, deve solo personalizzare i conti che gli interessano e può partire subito a fare la contabilità.

Estensioni in Javascript (BananaApp)

Grazie alla flessibilità e diverse opzioni a disposizione in Banana Contabilità si possono gestire contabilità di qualsiasi genere in ogni nazione.
Negli anni gli utenti ci hanno comunque sempre segnalato, che ogni nazione ha dei formati diversi per inviare i dati di Bilancio, di Conto Economico, dell’IVA e delle fatture. Inizialmente si erano sviluppati degli applicativi specifici a diverse nazioni in C++. Questa soluzione non era ottimale perché le specifiche nazionali variano spesso e senza grandi preavvisi.
Si è quindi aggiunto nel programma la possibilità di scrivere delle estensioni in Javascript per preparare dei report, esportare, importare dati e stampare le fatture, gli estratti conto e i richiami. Lo sviluppo di estensioni specifiche è molto più veloce e flessibile e poi vengono messe a disposizione tramite internet.  
L’utente all’interno del programma sceglie quella che gli interessa e la istalla con un click. Se ci sono modifiche, l’aggiornamento è automatico.

Web server integrato per riprendere dati contabili da Excel o altri programmi

Le possibilità offerte dal programma non sono mai sufficienti. Certe analisi e presentazioni dei dati è utile farla con Excel, copiare e incollare fra Banana ed Excel oppure esportare in Banana e riprenderli in Excel non è sempre la soluzione migliore. Grazie al web server integrato in Banana, Excel può aggiornare i fogli di calcolo riprendendo in automatico i dati direttamente dalla contabilità. Si risparmia così tanto tempo e si evitano errori. È stato sviluppato un Add-in di Excel che facilita questa operazione di aggiornamento.

Applicativi Utilità

Banana Contabilità è nato ed è cresciuto come un programma di contabilità. Rimane comunque in parte un sistema flessibile, sviluppato con i concetti della programmazione a oggetti, che è predisposto per altre funzionalità, non solo contabili. Con il tempo sono stati sviluppare degli altri tipi di applicazioni, che abbiamo chiamate di utilità (per esempio Foglio Ore).

L'architettura di Banana Contabilità

Per consentire una migliore comprensione del funzionamento di Banana Contabilità può essere utile esporre a grandi linee la struttura delle classi. Vengono elencati degli esempi.

Dalla classe Documento Banana derivano i diversi tipi di applicativi.

  • Classe Documento Banana
    Funzioni e comandi comuni a tutti i tipi. (Salvataggio dati nel file)
    • Classe Contabilità (Generica)
      Funzioni e comandi comuni ai diversi tipi contabilità (Stampa fattura)
      • Classe Contabilità Doppia (Generica)
        Funzioni e comandi comuni ai diversi tipi di contabilità doppia.
        (Report Bilancio e Conto Economico)
        • Contabilità Doppia
          • Funzioni di creazione delle tabelle e colonne necessarie.
            Chiamate solo quando si crea il file la prima volta.
          • Funzioni contabili specifiche. (scambia conto dare/avere)
        • Contabilità Doppia con IVA
        • Classe Contabilità Multi-monete
        • Classe Contabilità Multi-monete con IVA
      • Classe Contabilità Entrate e Uscite (Generica)
        • Libro Cassa
        • Libro Cassa con IVA
        • Contabilità Entrate e Uscite
        • Contabilità Entrate e Uscite con IVA
    • Classe Utilità (Generica)
      • Biblioteca
      • Foglio ore
      • Registro beni ammortizzabili
      • Rubrica indirizzi

Qui di seguito vengono indicate le classi principali. La struttura dati effettiva è più articolata.

  • Classe Documento Banana.
    È l’oggetto che contiene tutti i dati della contabilità.
    Implementa le funzioni di salvataggio e lettura dati.
    Da questa classe derivano tutti i tipi di contabilità e gli applicativi utilità.
    Contiene i seguenti elementi:
    • Proprietà file (dati base contabilità)
    • Una o più oggetti del tipo tabella
  • Classe Tabella
    Implementa le funzionalità di gestione della tabella.
    Contiene i seguenti dati:
    • Classe Viste.
      Contiene un elenco multi-dimensionale di Elenco colonne.
      • Elenco colonne vista Base
      • Elenco colonne vista Movimenti
      • Elenco colonne vista Blocco
    • Classe Contenitore dati righe.
      La tabella è un contenitore dati multidimensionale.
      Ci sono più liste di righe.
      • Lista righe principale (i dati visualizzati nella tabella)
      • Per Registrazioni Righe ripetitive.
        Visualizzate nella tabella Righe ripetitive.

 

Attenzione continua

Tutte le funzionalità che offre Banana Contabilità, e che saranno in parte riassunte qui di seguito, sono state sviluppate e migliorate per fare fronte a delle esigenze molte concrete che ci ponevano i clienti o che vedevamo emergere. Delle volte emergeva subito una soluzione che risultava efficace, altre volte non convinceva e ci voleva molto tempo perché ne maturasse una migliore. Spesso ci si chiedeva se non valeva la pena di deviare dal principio. Il momento indubbiamente più frustrante fu verso il 2004. Si era messo a punto una nuova versione, che aggiungeva diverse funzionalità richieste da utenti avanzati. Era tutto pronto per uscire, ma guardando con spirito critico quanto fatto, ci si accorse che i nuovi sviluppi avevano compromesso la facilità d'uso. Fu difficile, ma si decise comunque di non uscire, buttare il lavoro di più anni e ricominciare.

Rimanere fedeli al principio di mantenere il programma semplice non è facile, perché le soluzioni buone spesso non vengono. Ci sono però stati momenti ricchi di soddifazioni. Il più memorabile è certo quello relativo all'emissione e stampa fatture. Si inserisce in una riga di registrazione con il numero fattura e il conto cliente, si dà il comando di stampa ed ecco apparire l'anteprima della fattura, con indirizzo e con un layout molto piacevole. Tutto è ridotto al minimo, non ci sono finestre di inserimento dei dati fatture e complicate operazioni contabili di passaggio dati in contabilità. Si cambia la registrazione ed ecco la nuova fattura. Per  arrivare a questo risultato sono stati necessari anni di lavoro, ma l'essere riusciti a raggiungere un tale livello di semplicità ripaga ampiamente gli sforzi fatti.

La sfida del marketing

Negli anni il software si è evoluto molto, sono state sviluppate e rese disponibili diverse funzionalità e tipologie di file. Anche se qua e la si è aggiunta della complessità, si è comunque riusciti a rimanere fedeli al principio di offrire la massima configurabilità. Si possono creare delle contabilità essenziali con solo le funzionalità basilari che vi erano all’inizio.

Il problema adesso si è spostato nell’ambito del marketing. Quando si presentano tutte le funzioni disponibili, l’impressione è che il programma sia diventato complesso e non ci sia più la soluzione semplice.

Tutti gli altri programmi di contabilità professionale non hanno la possibilità di scalare verso il basso. Se una soluzione prevede la possibilità di gestire l’IVA e la multi-moneta, anche se non si usano, ci si troverà nei menu i comandi relativi e nei dialoghi i campi appositi. Similmente, le soluzioni contabili che sono usate da ditte in più nazioni, mettono sempre a disposizione tutte le funzionalità. Anche se in una determinata nazione non sono usate certe funzionalità, il programma non ne sarà privato. In molte nazioni ci si troverà con molte funzionalità completamente inutilizzate.

Banana Contabilità è l’unico software contabile che permette di creare delle contabilità su misura, soltanto con le funzionalità che servono nel caso specifico. Non c’è un altro software che scala verso il basso. Quindi quando si elencano tutte le funzionalità e si indica che è un software che può essere usato in tante nazioni, le persone sono portate a pensare che sia complicato. In realtà è proprio l’inverso, quello che permette al software di adattarsi alle singole esigenze, di costruire quindi una contabilità su misura, è il motivo che lo rende anche utilizzabile in diversi ambiti e nazioni.

Sviluppare una comunicazione in grado di fare capire che l’essere completo e offrire un gran numero di funzionalità, ovvero quello che rende anche il programma semplice e veloce da usare, è la sfida più grande.

Un software diventato globale “per caso”

La versione di Banana Contabilità 9 è un software che è utilizzabile in tutto il mondo, adattandosi appieno alle specifiche nazioni. Quando si sono gettate le fondamenta del programma si è scelta un’architettura molto flessibile dei fogli elettronici. Il software è cresciuto passo dopo passo per risolvere dei problemi specifici con cui i clienti erano confrontati. I miglioramenti apportati sono nati da segnalazioni di utenti che ci proponevano anche possibili soluzioni, a volte facendo riferimento a come software locali risolvevano il problema. Il software è diventato sempre più configurabile, adattabile alle specifiche esigenze di utenti nelle diverse nazioni, diventando così "quasi per caso" un software globale.

Citiamo l’esempio dei decimali della contabilità, per fare capire questa crescita progressiva. Inizialmente si è previsto che la contabilità usasse 2 decimali. Degli utenti residenti nella vicina in Italia, che usavano la Lira, ci chiesero se il programma non avrebbe potuto lavorare senza decimali. Con 2 decimali si potevano gestire anche importi senza decimali, ma la soluzione non era ottimale perché nei cambi e gestione IVA si necessitava di rimuovere dei decimali. Pensammo così di dare la possibilità di creare la contabilità definendo il numero di decimali. Per la Lira si sarebbero create delle contabilità con 0 decimali in modo che gli arrotondamenti sarebbero stati sempre corretti. Lasciammo la possibilità di impostare da 0 a 2 decimali. Arrivarono poi delle persone che volevano usare il programma in Tunisia, dove si usavano 3 decimali. Alzammo la soglia a 4. Arrivarono poi altri che volevano gestire Bitcoin con 9 decimali. Facemmo delle modifiche in modo di arrivare a 10. Poi però arrivò un utente che disse che voleva usare la moneta virtuale Ether, con 18 decimali. Decidemmo quindi di alzare la soglia al massimo possibile, di 30 decimali. Grazie a questa evoluzione il programma permette a ciascuno di impostare la contabilità per usare qualsiasi moneta, decimali e tipo di arrotondamento. Il software si adatta esattamente alle esigenze dell'utilizzatore, per questo è anche un software in grado di essere usato in tutto il mondo.

 

Share this article: Twitter | Facebook | Email


Aiutaci a migliorare la documentazione

Sono benvenuti suggerimenti per come migliorare questa pagina.
Dicci quale tema necessita di una spiegazione migliore o come chiarire meglio un argomento.